Ecco qualcosa che nei caldi giorno d'estate ci aiuta a superare meglio l'afa: il cocco. È un cibo che richiama subito alla mente l'estate, i paesi caldi, il mare, le isole. Il sapore del cocco, la sua forma, l'immagine delle palme, la freschezza della sua acqua e anche l'odore, che ricorda quello dell'olio usato per abbronzarsi. E nei nostri ricordi di bambini al mare non può non esserci queta voce di uomo che gridava "Cocco! Cocco Bello! Cocco Fresco!" e la preghiera alla mamma perché ce ne prendesse un pezzettino, uno solo poi "giuro, mamma non chiedo più niente, per favore"...

Il latte di cocco è il prodotto liquido della macinazione fine della polpa dell'omonima noce, addizionato con acqua.
Questo liquido dolce è un derivato del cocco essiccato e macinato, noto anche come farina di cocco.

Si tratta di un prodotto che si trova facilmente in commercio, famoso soprattutto per il consumo come bevanda remineralizzante e rinfrescante o, ancora, per le preparazioni dolci di pasticceria. Nel nostro negozio ve ne proponiamo diverse misure, e tipologie, più o meno dense, per aiutarvi nel migliore dei modi con la riuscita delle vostre fantastiche ricette.
Il latte di cocco può essere preparato anche in casa a partire proprio dalla farina: basterà aggiungere a quest'ultima acqua o latte bollenti, facendo poi riposare il composto per 10-12 ore a temperatura ambiente, mescolando di tanto in tanto. Terminato il tempo di riposo, il latte di cocco deve essere filtrato per rimuovere le scaglie della farina rimaste in sospensione. A questo punto il prodotto è pronto per essere consumato.

Vediamo quali sono le proprietà del latte di cocco:

La polpa del cocco è composta per circa metà di acqua, per il resto di fibre, zuccheri e lipidi. Contiene vitamine B e C, molti aminoacidi e minerali, tra cui ferro, potassio, rame, zinco, magnesio, fosforo, sodio. Il latte di cocco è un alimento piuttosto ricco in calorie: una porzione da 100 ml apporta quasi 200 kcal. Questa considerazione è utile soprattutto se si sta seguendo una dieta ipocalorica a scopo dimagrante, a meno che non sia il sostituto di uno spuntino al pomeriggio, magari durante la stagione calda estiva, quando è utile per il suo potere remineralizzante. La bevanda è infatti nota per il buon apporto di sali minerali, soprattutto ferro, calcio, magnesio, fosforo e potassio. Tra i benefici del cocco però ci sono le vitamine, contiene anche la vitamina E, C e B , che lo rendono efficace nel trattamento di disturbi come la debolezza muscolare, eccessivo nervosismo e disturbi urinari. Alcuni esperti consigliano la noce di cocco anche per eliminare le tossine nell'apparato digerente, e per aiutare ad eliminare l'aria in eccesso nello stomaco.
Il latte di cocco è noto soprattutto per il contenuto di acidi grassi, circa il 20% del peso. Il più abbondante è l'acido laurico che, a differenza di altri grassi saturi, ha dimostrato di avere un effetto positivo sulla concentrazione plasmatica di colesterolo “buono”.
Questa bevanda apporta anche una buona quantità di fibre alimentari: il 2% circa del peso.

Un fatto che ne sottolinea il valore come spuntino anche nel corso di una dieta dimagrante: le fibre hanno sempre un buon potere saziante.


Rinfreschiamoci per merenda: "Bevanda rinfrescante al cocco e ananas"

Ingredienti per due persone:

  • 100ml di latte di cocco;
  • 200ml di succo fresco di ananas;
  • 50ml di acqua frizzante.

Preparazione:

Conservate tutti gli ingredienti in frigo prima della preparazione. Al momento dell'uso, mescolate in una caraffa i liquidi e servite la bevanda fresca, con ghiaccio finemente tritato.

Tutte le notizie e aggiornamenti