Yogi Tea

Infuso Aromatico Detox con Limone

  • Formato/Confezione: 17 bustine filtro
    Marca: Yogi Tea
  • Descrizione:
    Proprio come puliamo e riordiniamo regolarmente le nostre case, adornandole di fiori, dovremmo regolarmente purificare il nostro corpo. Lo YOGI TEA® Detox con Limone combina il tarassaco leggermente amaro con la dolce liquirizia e lo zenzero piccante in questa esclusiva infusione, per aiutarci ad accogliere ogni nuovo giorno rinnovati e purificati. Il fruttato limone aggiunge un gusto deliziosamente pungente. La vera essenza di questo infuso è: "Rinnovo".
  • Prezzo: 4,00 €
  •  
  •  
  • Quantità:
  •  
  •  
  •  
  • 8 PuntiPunti MelogranoMelograno
  •  Spedizione Gratuita per ordini superiori a 89 €
  •  Consegna 24/72h, isole comprese
  •  Paga in tutta sicurezza con pagamenti

Certificazioni e caratteristiche

  • Organic
  • Senza Glutine
  • Senza Lattosio
  • Senza Lievito
  • Senza Uova
  • Senza Lievito di Birra
  • Senza Olio di Palma

Descrizione

Proprio come puliamo e riordiniamo regolarmente le nostre case, adornandole di fiori, dovremmo regolarmente purificare il nostro corpo. Lo YOGI TEA® Detox con Limone combina il tarassaco leggermente amaro con la dolce liquirizia e lo zenzero piccante in questa esclusiva infusione, per aiutarci ad accogliere ogni nuovo giorno rinnovati e purificati. Il fruttato limone aggiunge un gusto deliziosamente pungente. La vera essenza di questo infuso è: "Rinnovo".

Consigli d'uso

Per una perfetta infusione, versate dell'acqua appena bollita (300ml) su una bustina. Lasciate in infusione per 4 - 6 minuti, o più a lungo se desiderate un sapore più intenso. Spremete delicatamente la bustina per rilasciare completamente gli ingredienti attivi nell'acqua.

Ingredienti

Citronella*, tarassaco*, cannella*, zenzero*, liquirizia*, scorza di limone*, melissa*, menta piperita*, olio essenziale di limone*.

*Da agricoltura biologica.

Ulteriori informazioni

  Tarassaco: La prima menzione come pianta officinale si trova negli scritti degli antichi medici Persiani risalenti al 900 d.C. Anche gli antichi Greci riconobbero presto che le giovani foglie leggermente aspre del tarassaco non avevano solo un ottimo sapore, ma contenevano anche numerosi e preziosi principi attivi.

  Citronella: Nell'Asia sud-orientale la spezia e pianta officinale è anche nota con il nome "erba della febbre". Contiene oli eterici e ha uno spiccato sapore fresco e agrumato. Ad oggi non sono ancora chiare le origini di questa pianta della famiglia delle Graminaceae impiegata soprattutto nella cucina asiatica.

  Scorza di limone: La scorza del frutto originario dell'India ha un aroma simile alla sua fresca polpa leggermente acidula. La scorza contiene però fino a dieci volte più vitamine del succo, nonché preziosi oli eterici e sostanze vegetali secondarie.

  Zenzero: Da oltre 3,000 anni lo zenzero viene utilizzato in Estremo Oriente come radice e pianta medicinale. Ha un sapore aspro e fruttato e oltre a diverse vitamine contiene anche oli eterici e preziosi minerali.

  Cannella: La cannella è tra le spezie più costose al mondo ed il suo uso come spezia e pianta officinale in Cina risale al 3,000 a.C. La cannella è ricavata dalla corteccia dell'omonimo albero sud-asiatico, ha un sapore dolciastro e oltre ai tannini contiene anche preziosi oli eterici.

  Liquirizia: La liquirizia è nota come pianta officinale sin dai tempi antichi ed è una delle 50 erbe di base della medicina cinese tradizionale. Ha un potere edulcorante 50 volte superiore a quello dello zucchero e un gusto dolciastro ed erboso. Grazie ai suoi preziosi nutrienti, nel 2012 la liquirizia è stata eletta pianta medicinale dell'anno.

  Melissa: La pianta medicinale dell'anno 1988 nel medio Evo doveva essere coltivata per ordinanza in ogni giardino conventuale. Perché la melissa, oltre agli oli eterici, contiene numerosi tannini, flavonoidi e sali minerali che la rendono un'importante pianta officinale. Le foglie hanno un fresco sapore speziato e agrumato.

  Menta piperita: L'incrocio, probabilmente casuale, di menta acquatica e menta selvatica, la cui scoperta risale al 1696, è oggi fra le piante officinali più importanti al mondo. La menta piperita ha un sapore leggermente pungente e grazie al suo aroma rinfrescante e ai suoi preziosi ingredienti è apprezzata in tutto il mondo. Nel 2004 è stata nominata pianta officinale dell'anno.

Ti potrebbe interessare anche