Ingredienti

Per la pasta 

250 g di farina senza glutine

40 ml di olio extra vergine di oliva

2 cucchiai di fecola di patate o amido di mais

1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

sale, pepe q.b.

60 ml di acqua tiepida (la quantità varia in base alla diversa capacità di assorbimento dell'acqua delle farine scelte)

4 cucchiaino di farina di semi di guar oppure 3-4 cucchiai di fecola di patate o amido di mais


per il ripieno

2 spicchi d'aglio

2 cipolle piccole

3 patate medie

200 g di funghi Shiitake

sale, pepe

1 cucchiaio di semi di sesamo

 

Procedimento


Unire farina, fecola di patate o amido di mais, sale, bicarbonato di sodio, olio extra vergine di oliva, acqua (poca alla volta) e impastare sino ad ottenere un composto liscio e omogeneo; porlo poi a riposare per 30 minuti circa.

Nel frattempo preparare il ripieno: soffriggere in padella gli spicchi d'aglio tritati e le cipolle finemente tagliate; dopo qualche minuto aggiungere le patate affettate sottilmente e i funghi tagliati a tocchetti.

Aggiustare di sale e pepe, bagnare con poca acqua calda e cucinare fin tanto che le patate assumono una consistenza tenera.

A fine cottura aggiungere il prezzemolo tritato e i semi di sesamo.

Fare raffreddare il composto.

Stendere molto sottile la pasta, bucherellarla con una forchetta, versare sopra il ripieno di funghi e patate, distribuendolo bene con un cucchiaio.

Arrotolare la pasta dal lato lungo, formando lo strudel (attenzione a non romperla!), e sigillare bene i bordi facendo pressione con il dito.

Fare qualche piccola incisione sulla superficie, spennellare con una emulsione di olio e acqua, e cuocere in forno per 30 minuti circa a 180°.

Tutte le nostre ricette di torte salate, pizze e panini
Tutte le nostre ricette